Assegno Unico di Aprile 2024: quando arriva e cosa cambia

Il nuovo mese porta con sé una serie di domande per le famiglie italiane che ricevono l’Assegno Unico e Universale per i figli a carico dall’INPS. Aprile 2024 non fa eccezione, con molte persone che si chiedono quando arriveranno i pagamenti e quali modifiche ci saranno rispetto al mese precedente.

I pagamenti INPS dell’Assegno Unico: date e novità

Il calendario dei pagamenti dell’Assegno Unico per il mese di aprile è stato ufficializzato dall’Istituto Nazionale Previdenza Sociale all’inizio dell’anno. Tuttavia, le date di erogazione variano e potrebbero essere una tra le seguenti:

  • Mercoledì 17 aprile
  • Giovedì 18 aprile
  • Venerdì 19 aprile

È importante notare che le famiglie possono ricevere il pagamento prima o dopo a seconda di vari fattori, senza un criterio definito dall’INPS. Pertanto, è consigliabile verificare la data precisa alcuni giorni prima dell’erogazione.

Chi riceve l’Assegno Unico di Aprile con ritardo

Alcune categorie di beneficiari riceveranno il pagamento di aprile in ritardo. Questi includono:

  1. Famiglie che hanno fatto richiesta dell’Assegno Unico solo nel mese di marzo.
  2. Coloro che hanno modificato l’ISEE nell’ultimo mese.
  3. Famiglie che hanno aggiunto un figlio alla richiesta già esistente.

Per queste categorie, il pagamento potrebbe arrivare nell’ultima settimana di aprile, con possibilità di slittamento fino al 3 maggio.

Importi dell’Assegno Unico: cambiamenti e motivazioni

Un’altra importante modifica riguarda gli importi dell’Assegno Unico per il mese di aprile 2024. Questi saranno inferiori rispetto al mese precedente. Ma perché?

Per comprendere le ragioni dietro questo cambiamento, è necessario guardare al passato. Nei mesi precedenti del 2024, gli importi erano stati calcolati considerando l’ISEE del 2023. Tuttavia, a partire da marzo 2024, l’ISEE del 2024 è stato preso in considerazione per il calcolo degli importi.

Inoltre, il conguaglio della rivalutazione ha influito sugli importi erogati a marzo, includendo eventuali arretrati non pagati in gennaio.

Per il mese di aprile, gli importi saranno calcolati nuovamente con l’ISEE del 2024 e la tabella aggiornata. Tuttavia, a meno di eccezioni, non ci saranno variazioni significative rispetto al mese precedente.

In conclusione, aprile porta con sé modifiche nei pagamenti e negli importi dell’Assegno Unico, importanti per le famiglie italiane. È fondamentale essere informati su queste variazioni per pianificare al meglio il proprio bilancio familiare.

Leggi anche: Bonus bollette: rincari e nuove soglie ISEE

TAG più visti

Leggi anche...