Bonus bollette: rincari e nuove soglie ISEE

Nel panorama delle bollette di luce e gas, l’attenzione si concentra sui temuti rincari e sulle nuove soglie ISEE per l’accesso al Bonus Bolletta, che entreranno in vigore a partire da aprile 2024.

Il contesto attuale

L’aumento della spesa energetica è una realtà imminente, con previsioni che indicano un incremento del 19% nei costi annuali, pari a circa 105 euro in più per l’utenza. A ciò si aggiungono altri 34 euro all’anno per gli oneri di trasporto e gestione del contatore.

Anche le bollette del gas non sono esenti da questo trend al rialzo, aggravato dalle recenti modifiche alle soglie ISEE per l’accesso al Bonus sociale, il che avrà un impatto significativo sul bilancio delle famiglie italiane.

Evoluzione del bonus bollette

Il Bonus Bollette, ideato per sostenere le famiglie in difficoltà economica, ha subito una serie di aggiornamenti nel corso del tempo, principalmente legati alle soglie ISEE di accesso.

Fino a dicembre 2022, il Bonus Bollette Luce e Gas era accessibile a chi presentava un ISEE non superiore ai 12.000 euro. Tuttavia, da gennaio 2023, questa soglia è stata innalzata a 15.000 euro.

Le ultime novità

A partire dal 1° aprile 2024, il Bonus Bollette Luce e Gas tornerà alla sua versione ordinaria, mirata ad aiutare gli utenti domestici e non domestici in condizioni economicamente svantaggiate.

Le soglie ISEE per l’accesso al Bonus sono state ulteriormente modificate: ora, per accedervi, è necessario avere un ISEE non superiore a 9.530 euro, salito a 20.000 euro per le famiglie numerose, con più di tre figli.

Come ottenere il bonus

Il processo per ottenere il Bonus Bollette è relativamente semplice. È sufficiente presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per ottenere l’attestazione ISEE. Se il valore dell’ISEE rientra nelle soglie previste e la fornitura soddisfa i requisiti di ammissibilità, si avrà diritto al Bonus per un periodo di 12 mesi.

Nuove modalità di assegnazione

Con il ritorno alla versione base del Bonus Bollette, gli importi annui varieranno in base al numero di componenti del nucleo familiare:

  • Per famiglie fino a 2 componenti, l’importo sarà di 142,74 euro all’anno, equivalente a un bonus mensile di 11,7 euro.
  • Per famiglie da 3 a 4 componenti, l’importo salirà a 183 euro annui, con un bonus mensile di 15 euro.
  • Per famiglie con più di 4 componenti, la soglia massima sarà di 201,30 euro l’anno, ossia un bonus mensile di 16,50 euro.

TAG più visti

Leggi anche...