Bonus luce e gas 2024: nuove agevolazioni in vista

Il panorama delle agevolazioni sulle bollette energetiche sta subendo nuovi cambiamenti nel 2024, con l’entrata in vigore di modifiche significative al bonus luce e gas. Approfondiamo le nuove disposizioni legislative e come queste impatteranno sulle famiglie italiane.

Bonus sociale potenziato: fine di un’epoca

Alla fine di dicembre 2023, scadrà il bonus sociale potenziato, riservato agli utenti della bolletta di energia elettrica e gas con un basso Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee). Questo bonus, inizialmente con un limite di 15.000 euro di Isee, poteva essere aumentato a 30.000 euro per famiglie con quattro figli a carico. Tuttavia, con la fine del 2023, questa agevolazione troverà la sua conclusione.

Bonus elettrico 2024: un nuovo inizio con limitazioni

Il nuovo anno porta con sé il bonus elettrico 2024, concepito per assistere le famiglie in difficoltà con le spese energetiche. La Legge di Bilancio ha riproposto il bonus, seppur con alcune limitazioni. Il finanziamento, al momento, copre solo il primo trimestre del 2024.

Contributo aggiuntivo: una boccata d’aria per le famiglie

Da gennaio a marzo 2024, è stata prorogata la possibilità di beneficiare di un contributo aggiuntivo sulla bolletta elettrica. Questo beneficio è riservato ai titolari del bonus sociale elettrico. L’importo e le modalità di erogazione seguono le disposizioni del Decreto Legge n. 34 del 30 marzo 2023, con le modifiche apportate dalla legge n. 56 del 23 maggio 2023.

Chi sono i beneficiari?

I potenziali beneficiari rimangono gli stessi: nuclei familiari con un Isee fino a 15.000 o 30.000 euro, già beneficiari del bonus sociale gestito dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (Arera). La richiesta avviene automaticamente in bolletta dopo la presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per l’Isee 2024.

Variazioni per soggetti in gravi condizioni di salute

Per coloro che necessitano di apparecchiature vitali, le richieste di agevolazioni devono essere presentate direttamente ai Comuni o ai Caf abilitati. Le modalità restano invariate rispetto al passato.

Bonus sociale e bonus elettrico: due realtà distinte

È cruciale distinguere tra il bonus sociale Arera e il suo potenziamento nel 2023 e il bonus elettrico 2024. Mentre entrambe le misure si combinano, hanno scadenze diverse. La Legge di Bilancio 2023 ha esteso la platea dei beneficiari per tutto l’anno, offrendo sconti diretti dai fornitori.

Conclusioni sul bonus elettrico 2024

Il Decreto Bollette del marzo 2023 ha introdotto un contributo straordinario per le bollette dell’energia elettrica, originariamente limitato ai mesi di ottobre, novembre e dicembre. Con la Legge di Bilancio 2024, questo bonus aggiuntivo ha ottenuto una proroga fino a marzo 2024, consentendo alle famiglie di affrontare le spese energetiche con maggiore respiro. L’Arera stabilirà gli importi, considerando i consumi energetici previsti nell’ultimo trimestre del 2023.

In un contesto di continui cambiamenti normativi, rimane fondamentale per le famiglie monitorare attentamente le disposizioni e sfruttare al meglio le opportunità offerte dai bonus luce e gas.

Leggi anche...