Incentivi auto 2024: guida completa agli sconti fino a 13.750 Euro

Il 2024 si preannuncia come un anno ricco di novità nel settore automobilistico, con incentivi che potrebbero rivoluzionare il mercato delle auto elettriche, plug-in hybrid, ibride e termiche. Esploreremo nel dettaglio gli incentivi auto 2024, con uno sguardo attento alle cifre e ai modelli che beneficeranno di sconti fino a 13.750 euro.

I dettagli degli incentivi auto 2024

Gli incentivi auto 2024 prevedono consistenti riduzioni di prezzo per una vasta gamma di veicoli, inclusi auto, moto, scooter e quadricicli. Sebbene la conferma ufficiale sia ancora in sospeso, il ministro delle imprese del Made in Italy, Adolfo Russo, ha anticipato alcune interessanti novità.

Cifre e fascie di emissioni

Gli incentivi varieranno in base alle emissioni di anidride carbonica per chilometro. Per le auto elettriche nella fascia 0-20 grammi di CO2, si prospettano sconti fino a 13.750 euro, mentre le ibride plug-in con emissioni comprese tra 21 e 60 grammi di CO2 potrebbero beneficiare di un incentivo di 8.000 euro. La fascia 61-135 grammi di CO2 potrebbe vantare uno sconto di 10.000 euro. I benefici aumentano per le persone con Isee inferiore a 30.000 euro, con un tetto massimo di spesa fissato a 35.000 euro per elettriche e fascia 61-135 grammi di CO2.

Scadenze e modalità di applicazione

Gli incentivi dovrebbero entrare in vigore con il nuovo Dpcm tra metà gennaio e i primi di febbraio. Si conferma anche il contributo per moto, scooter, tricicli e quadricicli. Per le auto elettriche, è prevista una riduzione fino al 40%, pari a 4.000 euro, in caso di rottamazione di un veicolo Euro 0, 1, 2 o 3. In arrivo anche incentivi per modelli termici.

Incentivi senza rottamazione

Una delle novità più interessanti riguarda la possibilità di ottenere incentivi anche senza rottamazione. Le tre fasce di emissioni (0-20, 21-60, 61-135 grammi di CO2) includono modelli diesel e benzina Euro6. In questa modalità, il contributo sarà di 6.000 euro nella fascia 0-20, 4.000 nella 21-60, mentre non è previsto alcun incentivo per la terza fascia.

Sconti in base alla rottamazione

Rottamando una vettura Euro2, senza limiti Isee, gli sconti raggiungono fino a 11.000 euro per la prima fascia, 8.000 per la seconda e 3.000 per la terza (10.000 euro con Isee ridotto). Anche le vetture Euro3 e Euro4 possono godere di interessanti riduzioni, con sconti che variano in base alle emissioni e alla fascia di appartenenza.

Modelli elettrici in prima fila

Tra i modelli elettrici che potrebbero beneficiare degli incentivi auto 2024 troviamo una vasta gamma di opzioni. Abarth 500e, Byd Dolphin, Citroen e-C4, Nissan Leaf e Tesla Model 3 sono solo alcune delle proposte che potrebbero godere di sconti significativi.

Modelli plug-in e ibridi

Le vetture plug-in, come Audi A3, Bmw Serie 3 Touring e Ford Kuga, potrebbero anch’esse godere di sconti interessanti. La terza fascia, che include modelli ibridi e termici come Bmw X1, Fiat Panda e Toyota Chr, offre un’ampia scelta per chi è alla ricerca di soluzioni più tradizionali.

Un anno promettente per il mercato auto

Gli incentivi auto 2024 si presentano come una vera opportunità per chi desidera avvicinarsi al mondo delle auto eco-sostenibili. Con sconti fino a 13.750 euro, il 2024 potrebbe essere l’anno della svolta per l’industria automobilistica, guidando il consumatore verso scelte più sostenibili e vantaggiose dal punto di vista economico.

Leggi anche: Tagliando auto: cos’è, quando si effettua e costi

TAG più visti

Leggi anche...