Taglio dei tassi a Giugno 2024: cosa cambia per le rate dei mutui

Con l’imminente riunione della Banca Centrale Europea (BCE) a giugno 2024, si profila l’atteso taglio dei tassi di interesse sui mutui. Ma quali sono le implicazioni di questa decisione per le famiglie italiane? In questo articolo esploreremo le previsioni e le possibili conseguenze di questo evento sulle rate mensili dei mutui.

Aspettative e previsioni

Manca ormai poco alla prossima riunione della BCE, durante la quale potrebbe essere deciso un taglio dei tassi di interesse, presumibilmente dello 0,25%. Questa mossa, già suggerita dalla presidente Lagarde, potrebbe portare a una riduzione delle rate mensili per le famiglie. L’attesa è palpabile, con molte famiglie che si chiedono quanto e come potrebbero diminuire le loro rate.

Impatto sui mutui a tasso variabile

Se il taglio dei tassi si riverserà integralmente sull’Euribor, l’indice di riferimento per i mutui variabili, ci aspettiamo una discesa ulteriore delle rate. Questo significa che i mutui a tasso variabile vedranno una riduzione più marcata rispetto a quelli a tasso fisso. Un’eccezione sono i mutui “green”, destinati a immobili ad alta efficienza energetica, i quali potrebbero mantenere i loro tassi stabili.

Offerte migliorate

Le banche stanno già migliorando le loro offerte sui mutui, specialmente quelli a tasso fisso. Tuttavia, con l’approccio del taglio dei tassi, si prevede un ulteriore miglioramento delle condizioni offerte, con tassi che potrebbero scendere anche al di sotto del 2%.

Simulazioni e proiezioni

Secondo le stime di Facile.it, su un finanziamento medio di 126.000 euro a tasso variabile, il risparmio potrebbe essere significativo con un taglio dei tassi stimato dello 0,25%. Si stima una riduzione della rata mensile di circa 15 euro a giugno 2024. Tuttavia, è previsto un ulteriore calo fino a 100 euro entro giugno 2025.

Mutui a tasso fisso: variazioni minime

Per i mutui a tasso fisso, non ci si aspetta un impatto significativo dal taglio dei tassi. Tuttavia, coloro che contratteranno un mutuo durante questo periodo potranno beneficiare di offerte migliorate. Si stima che la rata media mensile per un mutuo a tasso fisso da 126.000 euro potrebbe scendere a circa 571 euro a giugno 2024.

Leggi anche: Bonus tari 2024, guida completa requisiti Isee e come richiederlo

Leggi anche...